Homemade french fries

Homemade french fries

Homemade french fries

Crispy outside and soft inside, the homemade french fries are a simple and irresistible dish that keeps in temptation both, adults and children. To prepare good homemade french fries there are only a few simple rules to follow:

  • Fry in plenty hot oil. The ratio of oil and food to be fried should be of ten to one, a part of food for every 10 parts of oil. So patience and fry a little at a time.
  • The frying oil must have a high smoke point. Even better if use lard, as is done in Belgium.
  • Wash with cold water the slices of potato to remove the starch leak. And dry them with a cloth. This will make the potatoes more crispy .
  • Add salt only after cooking, while dripping the excess oil on paper towels to prevent loss of crunchiness.

Usually for make homemade french fries I use peanut oil because it has a high smoke point and its flavor does not cover the flavor of french fries. Since I used the organic potatoes I preferred to leave the peel, earning so more crispness and flavor.

Ingredients:

  •                          Organic potatoes
  •                          Peanut oil
  •                          Salt

Homemade french fries

Instructions:

Wash well the potatoes since we will also eat the peel. Cut into wedges, more or less the same size to ensure that the cooking will be homogenous. Wash with cold water. Dry them with a towel. Meanwhile, in a frying pan with high sides  warm up the peanut oil. To see when the oil is ready, dip a toothpick and when bubbles are formed around it will mean that it will be time to dip the potatoes too.
A little at a time, dip the slices of potatoes and fry them at 300°- 325 ° F for about 5 minutes. Drain and wait until they have cooled, bring the oil temperature to 350 ° F and fry again for 2-3 minutes, and in any case until they are golden brown, personally I prefer not to color them too much. Drain the homemade french fries and place on paper towels to dry them as much as possible from the excess oil. Serve piping hot homemade french fries sprinkling with salt.

Homemade french fries

Homemade french fries

Homemade french fries

Patatine fritte

Croccanti fuori e morbide dentro, le patatine fritte sono un piatto semplice ed irresistibile che continua a tentare tutti, sia grandi che piccoli. Per preparare delle buone patatine fritte ci sono solo poche semplici regole da seguire:

  • Friggere in abbondante olio bollente. Il rapporto tra olio e cibo da friggere dovrebbe essere di dieci a uno, una parte di cibo per ogni 10 parti di olio. Quindi pazienza e friggere poco per volta.
  • L’olio per friggere deve possedere un alto punto di fumo. Ma ancora meglio sarà utilizzare dello strutto, come si fa in Belgio.
  • Lavare con acqua fredda gli spicchi di patata per eliminare l’amido fuoriuscito. Ed asciugarle con un panno. Questo farà si che le patate friggano restando croccanti.
  • Salare solo a fine cottura dopo aver messo le patatine a scolare su della carta assorbente, per evitare che perdano la croccantezza.

Di solito per le patatine fritte utilizzo l’olio di arachidi perchè oltre ad avere un punto di fumo alto, il suo sapore non altera quello delle patatine fritte. Dal momento che ho utilizzato delle patate organiche ho preferito lasciare la buccia, guadagnando così più croccantezza e sapore.

Ingredienti:

  •                        Patate bio
  •                        Olio di arachidi
  •                        Sale

Preparazione:

Lavare bene le patate dal momento che mangeremo anche la buccia. Tagliarle a spicchi più o meno della stessa misura per far si che la cottura sia omogenea. Lavarle con acqua fredda. Asciugarle con un canovaccio. Nel frattempo in una padella coi bordi alti far scaldare abbondante olio di arachidi. Per vedere quando l’olio sarà pronto immergere uno stuzzicadenti e quando si formeranno delle bollicine intorno allora vorrà dire che si potranno immergere le patatine.
Un pò alla volta immergere le patatine e farle friggere a 150°-160° C per circa 5 minuti. Scolare e aspettare che saranno raffreddate, portare la temperatura dell’olio a 180°C e friggere di nuovo per 2-3 minuti, e comunque fino a quando esse saranno dorate, io preferisco non farle colorare troppo, ma ognuno potrà decidere la doratura quanto più desidera. Scolare le patatine con una schiumarola e metterle su della carta assorbente per farle asciugare il più possibile dell’olio in eccesso. Servire le patatine fritte ben calde cospargendo di sale.

Homemade frenc fries


Print pagePDF pageEmail page

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *