Grass pea soup

Grass pea soup

Grass pea soup

The grass pea is a very old legume, in fact, the knowledge of this fantastic legume dates back to about 8000 years ago and always it has been widely used in the cuisines of our ancestors, especially because of the easy availability, due to the great adaptability of this plant to survive even within almost desert zones. Although we must remember that excessive use of this legume can cause lathyrism.

Today grass pea is no longer common as it was in the past, but I think it’s still an extraordinary legume with which we can prepare dishes of the ancient tradition equally extraordinary. Before being cooked, grass peas, must be put to soak for at least 24 hours, changing the water 2 or 3 times, this will facilitate the cooking of the legume that however will vary depending on the type of grass pea used, and especially according to the origin place of the legume.

The recipe for the grass pea soup that we decided to make today is a vegetable soup precisely belonging to the ancient peasant tradition, wich is just simple, tasty and very healthy.

Servings: 4

Ingredients:

  • 9       oz              Dry grass peas
  • 2                         Cloves of garlic (minced)
  • 1                         Red onion
  • 2                         Potatoes
  • 2                         Carrots
  • 1                         Stalk of celery
  • 5     tbsp             Extra virgin olive oil
  • 1                         Red chili pepper (minced)
  •    to taste            Rosemary
  •    to taste            Salt

Grass pea soup

Instructions:

Wash the grass peas and put them in a bowl filled with water, to soak for 24 hours, changing the water two or three times.

Wash, peel and dice the potatoes. Wash and shred into pieces carrots and celery. Peel and finely chop the onion.

In a soup pot, make a soffritto with half of the extra virgin olive oil, garlic, onion, potatoes, carrots, celery, red pepper and rosemary (a).

When the vegetables will be well flavored, then drain the grass peas and add them to the others vegetables (b). Fill with water up to exceed the level of grass peas of two or three fingers, bring to boil and simmer with lid for about 2 hours, adding, if necessary, little by little, some hot water (c).

A few minutes before the end of cooking adjust with salt. Remove from heat, add the remaining extra virgin olive oil and let stand a few minutes.

Serve the grass pea soup hot, accompanied with some grilled bread and a round of extra virgin olive oil.

Grass pea soup

Grass pea soup

Grass pea soup

Zuppa di cicerchie

La cicerchia è un legume molto antico, infatti la conoscenza di questo fantastico legume risale a circa 8000 anni fa e da sempre esso è stato molto utilizzato nella cucina povera della tradizione contadina, soprattutto perchè di facile reperibilità proprio per la grande capacità di adattamento di questa pianta a sopravvivere anche all’interno di zone quasi desertiche. Anche se dobbiamo ricordare che un uso eccessivo di questo legume può causare latirismo.

Oggi la cicerchia non è più tanto comune come lo era una volta ma io penso che sia sempre un legume straordinario con il quale possiamo preparare piatti legati all’antica tradizione altrettanto straordinari. Prima di essere cucinate, le cicerchie, devono essere messe in ammollo per almeno 24 ore, cambiando 2 o 3 volte l’acqua, questo agevolerà la cottura del legume che comunque varierà a seconda del tipo di cicerchia utilizzato e soprattutto a seconda del luogo di provenienza del legume.

La ricetta della zuppa di cicerchia che abbiamo deciso di preparare oggi è un piatto vegetale appartenente appunto all’antica tradizione contadina, semplice, gustoso e molto salutare.

Dosi per 4

Ingredienti:

  • 250       gr               Cicerchie secche
  • 2                             Spicchi d’aglio (tritati)
  • 1                             Cipolla rossa
  • 2                             Patate
  • 2                             Carote
  • 1                             Gambo di sedano
  • 75         ml              Olio extravergine di oliva
  • 1                             Peperoncino rosso (tritato)
  •             qb               Rosmarino
  •             qb               Sale

Istruzioni:

Lavare le cicerchie e metterle, in una bacinella colma di acqua, in ammollo per 24 ore, cambiando due o tre volte l’acqua.

Lavare, sbucciare e tagliare a cubetti le patate. Lavare e tagliuzzare a pezzetti le carote ed il sedano. Sbucciare e tagliare finemente la cipolla.

In una pentola far soffriggere metà dell’olio extravergine di oliva con l’aglio, la cipolla, le patate, le carote, il sedano, il peperoncino e alcuni aghi di rosmarino (a).

Quando le verdure si saranno insaporite, prima scolare, poi risciacquare ed infine aggiungere le cicerchie al soffritto (b). Rimboccare con dell’acqua fino a superare il livello delle cicerchie di due o tre dita, portare a bollore e cuocere a fuoco lento con coperchio per circa 2 ore, aggiungendo se necessario e poco per volta altra acqua calda (c).

Qualche minuto prima del termine della cottura aggiustare di sale. A fuoco spento aggiungere il restante olio extravergine di oliva e lasciare riposare qualche minuto.

Servire la zuppa di cicerchie calda, accompagnata con del pane grigliato ed un giro di olio extravergine di oliva.

Grass pea soup


Print pagePDF pageEmail page

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *